Il trucco è mettere in chiaro la differenza tra ciò che voi volete che accada e quello che sapete che accadrà.


lunedì 28 maggio 2007

macchè dertificazione....o era glaciale

"ambientalismo esasperato senza base scientifica: ecco l'imbroglio degli anni 70"

Rispondendo ad una lettera del Prof. Battaglia su "Il Giornale", il popolare giornalista e scrittore ha elencato punto per punto in cosa consiste l'imbroglio ambientalista. Riportiamo integralmente il suo editoriale.
Terra inferno di fuoco? Non scherziamo, Paolo Granzotto spara a zero contro l'ambientalismo isterico che fece previsioni catastrofiche negli anni 70.Il Presidente Ceco Vaclav Klaus mostra coraggio, sfida infatti il conformismo pantofolaio dei suoi colleghi e di quella che chiamiamo la società civile, timorosa non dico di negare, ma del semplice mettere in dubbio, del ritenere incerto il dogma secondo il quale il global warming è di origine antropica. Indotto dalle attività umane.E questo perchè, come scriveva Ellen Goodman del Boston Globe, chiunque oggi si azzardi a dissentire da quella falsa verità rivelata, guazzabuglio di pregiudizi, pseudo scienza, ottusità e fanatismo, viene immediatamente accostato ai negazionisti dell'Olocausto.Una massa di cacciaballe tiene dunque in scacco il genere umano, imponendogli di credere alle loo incommensurabili panzane sulla desertificazione prossima ventura, sulla morte per fame, sete e disidratazione di miliardi di individui.Gli stessi cacciaballe che solo ieri affermavano quanto segue: "nel 1990 il mondo sarà più freddo di 4 gradi, nel 2000 scenderà di 11 gradi, cioè circa il doppio di quanto serve per trascinarci in un'era glaciale". (Eugene Kenneth, Atmospheric Environment)."Il continuo rapido raffreddamento della Terra a partire dalla seconda guerra mondiale va di pari passo con l'aumento delle emissioni atmosferiche globali in associazione con l'industrializzazione, la meccanicizzazione, urbanizzazione e boom demografico". (Reld Bryson, Global Ecology)."Scommetterei qualsiasi cifra che l'Inghilterra nel 2000 non esisterà più, la battaglia per sfamare l'umanità è persa, negli anni 90 il mondo sarà sottoposto a carestie. Centinaia di milioni di persone si stanno avviando a morire per fame". (Paul Eherlich, la bomba demografica, bibbia dell'ambientalismo)."Ci sono segnali secondo i quali i modelli meteorologici della Terra hanno iniziato a cambiare drammaticamente. Il raffreddamento globale ridurrà la produzione agricola per il resto del secolo." (Peter Gwynne, newsweek).Credere a persone che senza nemmeno sussurrare un pardon ti preannunciano prima la glaciazione e poi la desertificazione dandole per certe su base scientifica (quale?) buttare denaro (600 milioni di Euro, quale prima rata immolata al Protocollo di Kyoto) per star dietro ai loro isterici deliri non è da sconsiderati, è da fessi, fessi col botto...

Nessun commento: