Il trucco è mettere in chiaro la differenza tra ciò che voi volete che accada e quello che sapete che accadrà.


sabato 30 giugno 2007

Elica

Continuiamo a monitorare Elica che a grandi falcate ormai è prossima al supporto dei 4 Euro (ritracciamento di fibonacci postato pochi giorni fa). Arriverà all'appuntamento con un rsi bello scarico. (ricordiamo per chi si è avvicinato da poco tempo alla borsa che l'RSI è un indice che ci mostra quando il titolo e ipervenduto o ipercomprato. Nel nostro caso come postete vedere dal grafico osservando la parte in basso blu, ci troviamo in zona ipervenduto e le probabilità quindi che a breve ci sia un rimbalzo aumentano).

CELL THERAPEUTICS e FIBONACCI

Il ritracciamento del 138,20% di Fibonacci ha fatto da supporto in area 2,14.
Se il prezzo dovesse ritornare in area 2,6 euro, con buoni volumi, si può ipotizzare un possibile cambio del trend.
Sul ritorno a 2,14 euro attendiamo ulteriori segnali.

APULIA: Fibonacci ci racconta

Sul grafico di lungo periodo abbiamo tracciato un supporto statico, partendo dal gennaio 2006,
a 1,65 euro Fibonacci ritraccia a 123,60%.
L'RSI(2) si trova a 0,1879%
L'RSI(14) si trova a 25,128%
Ottima situazione per un possibile rimbalzo di breve che verrebbe confermato al superamento dei 1.80 euro

3.3 Le rettifiche necessarie

3.3.1 Le rimanenze di magazzino
Ma è vero che abbiamo guadagnato 259 milioni di lire? No. Se noi vogliamo sapere quanto è il reddito prodotto realmente nel corso dell’anno dobbiamo accertarci che siano stati registrati tutti e soli i ricavi e i costi di competenza dell’esercizio appena chiuso.

Il concetto di competenza nasce dalla necessità di misurare il più correttamente possibile il reddito prodotto dall’impresa negli intervalli di tempo (di solito l’anno) in cui convenzionalmente dividiamo la sua vita.
Questa necessità non è soddisfatta dalla semplice registrazione dei fatti contabili man mano che si verificano. Occorre una serie di rettifiche.
Nel nostro caso possiamo inizialmente ipotizzare che ne siano necessarie solo due.
La prima riguarda le materie prime. Per determinare la capacità della nostra attività a produrre reddito non ci interessa sapere quante merci abbiamo comprato nel corso dell’anno, ma quante materie prime abbiamo consumato per produrre un determinato flusso di ricavi.
Per semplicità ipotizziamo che l’azienda abbia solo un magazzino di materie prime e che i prodotti finiti vengano subito spediti al cliente non appena pronti. Altrimenti il ragionamento che facciamo sugli acquisti di materie prime andrebbe anche fatto per i costi (personale, costi industriali) sostenuti per trasformare queste in semilavorati o prodotti finiti.
Tornando al nostro caso, ci serve sapere quanta merce avevamo in magazzino all’inizio dell’attività (200 tonnellate di merce) e quanta ne è rimasta alla fine del periodo (dall’inventario risultano 300 tonnellate).
A questo punto potremo comportarci in due modi, a seconda del sistema contabile che usiamo.
Potremo calcolare il costo (i valori sono espressi in milioni) dei prodotti venduti, pari a:

e sottrarre ai ricavi solo quest’ultimo importo oppure sottrarre le esistenze iniziali dalle rimanenze finali in modo da evidenziare tale differenza nel conto economico.
Se sceglieremo questa via, che è quella imposta dal codice civile per i bilanci italiani, dovremo considerare una variazione negativa delle rimanenze come un’integrazione dei costi di produzione ed una variazione positiva come una rettifica in diminuzione degli stessi. Avremo così (schema 3.3): oppure, seguendo la prima via (schema 3.4):
A seguito di questa rettifica l’utile d’esercizio passa da 259 a 359 milioni di lire.
I lavori in corso su commesse a lungo termine
Se la nostra attività consistesse nella produzione di beni che richiedono un lungo tempo di realizzazione e sono prodotti su ordinazione in base alle specifiche esigenze di un cliente, alla fine di ogni esercizio avremo un certo numero di beni in corso di produzione che devono essere valutati per inserirli in bilancio e dare una rappresentazione corretta della situazione alla fine dell’esercizio e dell’attività svolta nell’esercizio trascorso.
I lavori in corso possono essere valutati con due metodi:

  • metodo dello stato di avanzamento (valutazione a ricavo)
  • metodo della commessa completata (valutazione al costo).

Il primo metodo, che è quello preferibile, prevede che il lavoro eseguito venga valutato in proporzione al ricavo che ci sarà riconosciuto al momento della definitiva consegna al cliente: se i lavori relativi ad un bene il cui prezzo è stato pattuito in 512 milioni sono stati eseguiti per il 38%, la valutazione sarà il 38% di 512 milioni, cioè 194,56 milioni.
Il secondo metodo prevede che i lavori in corso siano valutati in base ai costi sostenuti per eseguire i lavori fino alla data di riferimento della valutazione.
In entrambi i casi vi è un limite superiore alla valutazione che deve tener conto delle eventuali perdite a finire: se i costi da sostenere per ultimare l’opera, più la valutazione dei lavori già eseguiti sono superiori al ricavo previsto, la valutazione dei lavori in corso deve essere ridotta in modo che sommata ai costi ancora da sostenere dia un totale uguale al prezzo di vendita pattuito.

Il Sole24Ore

Il triangolo rettangolo di Banca Italease.

Osservate il grafico a destra, in fondo, e cosa notate?
La formazione di un triangolo rettangolo, classica figura di continuazione del trend in atto.
Non vogliamo essre del tutto pessimisti, ma vogliamo attendere una conferma prima di reimpostare l'operatività.
E la conferma dovrà avvenire su violazione del lato obliquo del triangolo, e con forza, volumi e un pattern significativo, altrimenti eviteremo (almeno per ora) qualsiasi livello di entry.
Vedremo nelle prossime sedute la valenza o meno di questa configurazione grafica in formazione.
Ricordiamo ancora, che i triangoli possono essere sia figure di inversione che di continuazione.
Per questo motivo, è sempre buona norma attendere il completamento della figura e la successiva rottura prima di prendere posizione sul mercato.
Per informazioni piu' dettagliate sulle figure di continuazione leggete qui:

Doppio massimo e doppio minimo.

Il "doppio massimo" è una figura composta da due massimi relativi intervallati da un ribasso temporaneo delle quotazioni; si presenta nella fase conclusiva di un trend rialzista ed è caratterizzata da una contrazione dei volumi durante la formazione del secondo massimo rispetto al primo.

Solitamente queste figure forniscono segnali sufficientemente attendibili.

L'analisi volumetrica ci permette di distinguere eventuali false figure di doppio massimo che potrebbero generare falsi segnali di inversione.



Come per la maggior parte delle figure di analisi tecnica, l'uscita dalla figura (che avviene con la perforazione della linea che collega i due minimi relativi) è accompagnata da un notevole incremento degli scambi.

Come nel caso del Testa e Spalle, spesso dopo la rottura della linea è possibile assistere ad un ritorno delle quotazioni fino al test sulla suddetta linea (questo temporaneo rimbalzo è caratterizzato da volumi scarsi).

L'obiettivo teorico della figura si ottiene calcolando la distanza tra uno dei due massimi e la linea che congiunge i due minimi relativi, e proiettando tale ampiezza dal punto di break-out della figura.

Il "doppio minimo" è la figura speculare al doppio massimo. Operativamente il calcolo del target rialzista è il medesimo del caso del "doppio massimo" (è sufficiente proiettare l'ampiezza tra uno dei due minimi ed il massimo dal punto di rottura) .

Anche nel doppio minimo gli scambi sono alti durante la formazione del primo minimo, si contraggono nel momentaneo rialzo e durante la formazione del secondo minimo.
Nel rialzo finale si assiste ad un progressivo aumento fino alla esplosione dei volumi in coincidenza con la rottura della resistenza passante per il massimo relativo.

Fiat. Violazione del rettangolo.

Vioalzione del rettangolo di continuazione con conferma per due close consecutivi al di sopra della resistenza statica.
Il target di long resta confermato alla chiusura della Cup&Handle (Osservate il grafico sottostante).

Screener Picking


Screener RSI (14) (Ipervenduto) Giornaliero


venerdì 29 giugno 2007

UNI LAND e la sua tripla ELLIPSE

Oggi il minimo ha perforato la ellisse verde di breve toccando, come avevamo previsto ieri, gli 0,60 euro con ottima chiusura sopra lo stesso supporto ellittico.
Attenzione! potrebbe ritornare a quota 0,58 - 0,60 euro.
Da ricordare: resistenza/supporto 0,615 euro più volte testato anche in intraday.



Vemer: si sgonfia.

Nulla di fatto. Dopo la news postata questa mattina in tempo reale le quotazioni toccano quasi 0.7 per poi sgonfiarsi. Motivo? Vemer annuncia nel pomeriggio che a maggio la posizione finanziaria netta è negativa per 51.049 milioni. In peggioramento di 1 milione rispetto ad Aprile. In miglioramento quello invece della capogruppo che passa da -25.2 a -21.2. Tanto è bastato per far sgonfiare le quotazioni e noi.... rimaniamo in attesa.

Banca Italease: Rimane sotto le resistenze



Rimane sotto le resistenze Banca Italease quindi attendiamo. I motivi potrebbero essere i seguenti:
.....attesa quindi... e noi seguiamo...

IPHONE




Qui del team FSI siamo appassionati anche di tecnologia e... siamo un po invidiosi. Sono praticamente aperti i cancelli per la vendita dell'iphone http://www.apple.com/ e qui in Europa non sappiamo nemmeno quando arriverà. Certo..... non arriveremo a tanto.....giorni e giorni in fila....

screen service

consigliato dal C.S.I. su consiglio di un ottimo consulente, oggi screen service ha chiuso a piu 5%
è solo l'inizio .... graficamente non riusciamo ancora a decifrare l'at causa troppe poche sedute.

Uniland

Aggiorneremo il grafico con ellisse in seguito, nel frattempo ricordiamo che da oggi Uniland quota nel segmento all Star e che lunedi staccherà l'azione gratuita ogni 10 possedute (a chiunque le avesse acquistate entro questa sera). Le quotazioni verranno pertanto rettificate e partiranno da un 10% in meno ma gli azionisti avranno in portafoglio un 10% in + di titoli.

Uniland: News

House Building, società del gruppo Uniland comunica che in data odierna ha completato le acquisizioni di terreni per un controvalore di 36 milioni di Euro. I terreni sono residenziali e verranno costruiti 650 appartamenti per un totale di 198.000 m.q

Aggiornamento Mibtel.


Dopo il doppio minimo di breve e un primo tentativo di rottura della t-line, l'indice ieri è tornato immediatamente al di sopra del supporto dinamico. La reazione è stata puntuale.
Dal grafico sottostante, con finestra temporale piu' estesa, emerge la t-line verde di periodo che funge da supporto, nonche direzionalità dell'ultimo uptrend:

Acotel. Super Top Performer 2007

Acotel è il titolo di Piazza affari che ha la migliore performance dal 1 gennaio 2007: uno strabilante + 327%

Itinerari d'Abruzzo. Rocca Calascio.



L'Abruzzo possiede un vastissimo patrimonio di castelli, tanto da meritarsi l'appellativo di 'libro aperto' sulla storia dell'incastellamento e dello sviluppo dell'architettura fortificata.
Le magnifiche montagne sono spesso impreziosite da villaggi fortificati, rocche, castelli e torri che incidono fortemente sul paesaggio.


Questo insieme storico-naturalistico riesce ancora oggi, come in poche altre parti d'Italia e forse d'Europa, a riportarci indietro nel tempo, grazie anche alla semi-inaccessibilità e dei secoli di isolamento patiti da questi insediamenti.
Il posto d'onore spetta a Rocca Calascio...
... che con i suoi quasi 1500 metri di altitudine è il castello più alto d’Italia e fra i più elevati d'Europa, oltre che uno dei più antichi centri abitati dall'uomo in Abruzzo.

E' una delle fortificazioni che maggiormente si fonde con l'impervio territorio roccioso che lo circonda, costruito interamente in bianchissima pietra calcarea e posto a cavallo di una cresta a dominio della valle del Tirino e della piana di Navelli.

Da qui si può godere di una spettacolare panorama su Campo Imperatore e il Gran Sasso.

Il suo ruolo principale era quello di controllare il più importante percorso tratturale aquilano che passava sotto le sue mura.

Il maschio centrale di forma quadrata, oggi parzialmente scapitozzato, sembra essere stato una torre d'avvistamento altomedievale, se non addirittura romana.

L'ingresso è posto a circa 5 metri da terra. Attorno ad esso si è sviluppata una cinta muraria quadrata dotata di singolari torrioni circolari ad ogni angolo, fortemente scarpati ma privi di apparato difensivo a sporgere.


Le sue non grandi dimensioni rendevano Rocca Calascio adatta solo a scopi militari e ad ospitare un esigua guarnigione, per questo ai suoi piedi si sviluppò il borgo, ben presto cinto anch'esso da mura, per difendere la popoalzione dalle scorrerie di invasori e pirati, che dalla costa sempre più spesso interessavano anche le valli più remote.

La Rocca e collegata al borgo da un ponte in legno, un tempo retrattile.

Nel 1703 un disastroso terremoto ha danneggiato il castello ed l'abitato di Rocca Calascio: furono ricostruite solo le case nella parte più bassa e molti abitanti preferirono trasferirsi nella sottostante Calascio, paese di recente origine.

La parte alta è disabitata dagli ultimi anni '50, anche se ultimamente qualche casa è stata restaurata e in una di queste oggi possiamo trovare un rifugio-ristorante-ostello.

Anche il castello è stato oggetto di restauri e consolidamenti, tanto che oggi è pienamente e gratuitamente fruibile. Molti di voi lo ricorderanno come il castello diroccato nel film Lady Hawke.

Attenzione però, alcune aggiunte in cartapesta e legno eseguite per esigenze cinematografiche possono trarre in inganno l'osservatore meno attento.
In ogni caso un'escursione fino alla Rocca di Calascio è quanto di più suggestivo un amante dei castelli può trovare, allo stesso livello dei ben più pubblicizzati Castelli Catari della Linguadoca.



Quello che segue è un filmato per apprezzare meglio il fantastico palcoscenico montano dove è inserita la Rocca di Calascio:

Qual'e' il titolo che ha guadagnato di piu' dai minimi?

Trevi Fin Ind con uno stratosferico +2197%

Vemer Siber: news

Attenzione a Vemer. Sussulto positivo nelle quotazioni. Ha annunciato di aver rimborsato completamente il debito bancario. L'indebitamento era stato sottoscritto nel 2002 ed in data odierna è stato predisposto il pagamento della terza ed ultima rata di 10,3 milioni di Euro, onorando cosi pienamente i propri impegni finanziari.

Isagro in trading range.

Trading range laterale per le quotazioni di Isagro che da oltre 6 mesi risulta canalizzata.
Per ora la strategia nel rettangolo è di acquistare sulla base inferiore e di vendere sul lato superiore del rettangolo, fino a quando non ci saranno violazioni con pattern e volumi.
Naturalmente lo stop sotto il supporto è da applicare immediatamente.
Per coloro che vogliono approfondire l'operatività sul rettangolo puo' seguire questo link:

Data Service in analisi long.

Da qualche mese, le quotazioni hanno iniziato una inversione di long.
Dopo un periodo di lateralizzazione durato circa 2 anni è è avvenuto il breakout in area 4,75 che ha definitivamente confermato l'inversione già in atto.
Per chi avesse aperto posizioni in ottica long le manterrà aperte fino a che non ci sarà la rottura della t-line in uptrend.
Ora ci troviamo in area 7,30 dove transita una forte resistenza di periodo. Su violazione della stessa si potranno incrementare ulteriormente le posizioni long.

CSP in analisi.

Come vedete in questo grafico di lungo, è da circa 1 anno che le quotazioni hanno invertito la tendenza ribassista. Un primo target (sempre in ottica long) è l'area 3 euro.

Per quanto riguarda il medio periodo invece le quotazioni hanno formato una configurazione chiamata triangolo simmetrico con le implicazioni in esso contenute.

Per un'esatto significato della valenza di un triangolo simmetrico leggete questo post:



29 giugno 1941. Avanzata tedesca in Russia.

A una sola settimana dall'inizio della massiccia invasione dell'URSS le divisioni naziste travolgono una dopo l'altra Leningrado, Mosca e Kiev.
Stalin aveva ignorato i segnali che indicavano che Hitler avrebbe finito per tradire il patto di non aggressione russo-tedesco del 1939.
Nei primi mesi dell'invasione la Germania riuscì a conquistare più di 500.000 miglia quadrate di suolo sovietico.
Ma la tenacia dell'armata rossa e la durezza del sopraggiunto inverno russo ebbero ragione delle truppe naziste.

Calendario

Appuntamenti macroeconomici:

Ore 8.00 GERMANIA vendite al dettaglio maggio
Ore 10.30 UK credito al consumo maggio;
Ore 10.30 UK PIL (2a stima) primo trimestre
Ore 11.00 EUROPA indici di fiducia giugno
Ore 11.00 EUROPA CPI (stima flash) giugno
Ore 14.30 USA spesa per consumi maggio
Ore 14.30 USA deflatore consumi maggio
Ore 14.30 USA redditi delle famiglie maggio
Ore 14.30 USA intervento del Segretario Tesoro USA
Ore 15.45 USA indice PMI (Chicago) giugno
Ore 16.00 USA spesa in costruzioni maggio
Ore 16.00 USA fiducia famiglie Università del Michigan a giugno

giovedì 28 giugno 2007

MONDO TV: Fibonacci ci racconta

Marco ci ha chiesto di analizzare MONDO TV e visto che i prezzi si trovano ai minimi assoluti noi ci facciamo aiutare da Fibonacci.
Al ritracciamento del 178.60% dell'ultimo up-trent di breve c'è stato un tentativo di rimbalzo che ha portato i prezzi al 150% del ritracciamento, ma sono tornati a testare ancora il 178,60% proseguendo la sua discesa.
Adesso aspettiamo i prezzi sul ritracciamento del 200% ( a 16,63 euro ) dove ci aspettiamo un ulteriore rimbalzo. se questo supporto non dovesse reggere l'altro lo troviamo a 227,20% del ritracciamento.
Il trend potrebbe cambiare soltanto su perforazione in up-trend della parte alta del canale discendete.

UNI LAND e la sua tripla ELLIPSE


Anche oggi sottoponiamo UNILAND al test dell'ellisse. Oggi raddoppiamo, NO! triplichiamo le ellissi.
la prima, di colore rosso, è una ellisse a medio periodo che comincia il suo tracciato dal lontano settembre 2006;
la seconda, di colore verde, a brevissimo periodo.

L'impressione che ci danno entrambi le ellisse è quello di un ritorno verso 0,58 - 0,60 euro.


Tassi USA

La FED non sorprende i mercati e lascia i tassi invariati a 5.25% . Ribadisce però che la principale preoccupazione rimane l'inflazione (che novità!) e l'inflazione "core" è migliorata di poco negli ultimi mesi. La Fed aggiunge che la crescita USA è rimasta moderata.
In pratica fa capire che rimarranno probabilmente fermi i tassi nel prossimo meeting.

Roncadin: News

Roncadin semplifica l'assetto societario. Qui trovate i dettagli.

Alitalia

Dopo l'incredibile giornata di ieri con una volatilità alle stelle prosegue al ribasso Alitalia. Siamo usciti sul rimbalzo e continuiamo ad attendere...

Vemer Siber

E' un po che non postiamo un grafico di Vemer. Lo aggiorniamo ma non abbiamo nessun segnale operativo importante.

seat e il SAR

Vista la giornata positiva nell'ambito borsistico.... pg poteva solo rimbalzare , e cosi sembra sia avvenuto , i volumi sono in aumento , ma si deve far meglio se si vuole raggiungere target ambiti , quello che da all'occhio è il SAR diventato positivo , mentre la mm200 appena sfiorata , sembra dire ....domani ti supero! le condizioni ci sono! a domani

Tiscali: supporto

Tocca 2.21 tiscali. Siamo giunti cosi in area 2.18-2.2 che aspettavamo da tempo. Il mercato prende male giustamente questi continui regali fatti ai dirigenti (vedi post più sotto). Per fare solo qualche esempio lo scorso anno regali in continuazione ai dipendenti Retelit... ieri Elica.. oggi Tiscali... ed i piccoli azionisti???

Banca Italease: Rimbalzo

Rimbalza Banca Italease ma rimane sotto la resistenza verde intorno a 20.5 per cui ... monitoriamola ATTENTAMENTE!.... Qualora domani dovessero giungere news positive dal CDA potrebbe rompere la resistenza e trovare un buon rimbalzo.

28 giugno 1919. Keynes prevede il caos economico

Il 28 giugno 1919, lo stesso giorno della firma del trattato di Versailles a Parigi, John Maynard Keynes lancia l'allarme sostenendo che i risarcimenti di guerra imposti alla Germania provocheranno seri problemi all'economia mondiale.
Quando la disastrosa inflazione tedesca e la depressione mondiale dimostrarono che aveva ragione, Keynes suggerì di utilizzare la spesa pubblica per creare occupazione.
Fu un brillante economista ed è in gran parte grazie alle sue idee che sono nati il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale.


Un filmato che ricorda la sua vita: