Il trucco è mettere in chiaro la differenza tra ciò che voi volete che accada e quello che sapete che accadrà.


domenica 3 giugno 2007

3 giugno 1989.Piazza Tienanmen.

All'inizio della settima settimana di protesta per le riforme democratiche a Pechino, il governo cinese autorizza l'esercito a disperdere con la forza i dimostranti di piazza Tienanmen.
Al tramonto del 4 giugno i carri armati cinesi hanno ormai sgombrato la piazza: centinaia di persone sono state uccise e migliaia di dimostranti e sospetti dissidenti arrestati. La protesta di piazza Tienanmen era iniziata alla morte di Hu Yaobang, leader cinese sostenitore delle riforme.
Gli studenti in lutto si erano riuniti a piazza Tienanmen improvvisando una manifestazione a favore delle riforme democratiche.
A maggio in piazza erano quasi un milione.
Per porre fine alla protesta si ricorse all'esercito, ma i dimostranti ne bloccarono l'avanzata.
La grave tensione creatasi si concluse con la brutale repressione del 3 giugno.


Qui sotto un video con poesia recitata da Gianni D'Elia e cantata da Claudio Lolli con l'accompagnamento di Paolo Capodacqua. Dall'album "La via del mare".

Nessun commento: