Il trucco è mettere in chiaro la differenza tra ciò che voi volete che accada e quello che sapete che accadrà.


sabato 4 agosto 2007

4 agosto 1944 Cattura di Anna Frank.

Il 4 agosto 1944 la Gestapo cattura Anna Frank e i suoi familiari, nascosti in Olanda.
Anni prima la famiglia tedesca era sfuggita alla persecuzione nazista contro gli ebrei rifugiandosi ad Amsterdam.
Nell'estate del 1942, durante l'occupazione dell'Olanda, la dodicenne Anna iniziò a tenere un diario in cui riferiva le sue esperienze quotidiane e le sue riflessioni sul mondo sempre più pericoloso che la circondava.
Temendo la deportazione la famiglia Frank si nascose negli annessi di una fabbrica gestita da amici cristiani.
Alla cattura della famiglia il diario della ragazza sfuggì all'attenzione dei nazisti, ed in seguito rappresentò il testamento letterario dei 6 milioni di ebrei massacrati nell'Olocausto. Anna morì nel campo di concentramento di Bergen-Belsen appena due mesi prima che venisse liberato dagli alleati.


Il filmato che vedete sotto è tratto da "Il diario di Anna Frank" (The Diary of anna Frank, 1959) di George Stevens, con Millie Perkins.La sequenza finale, con l'arresto e la deportazione, ma anche con il lieto fine forzato dalla giustapposizione arbitraria della frase rasserenenante.



Alcune video immagini:

Nessun commento: