Il trucco è mettere in chiaro la differenza tra ciò che voi volete che accada e quello che sapete che accadrà.


venerdì 20 luglio 2007

La teoria di Charles Dow in empirismo applicato.

Alla fine del secolo scorso fu elaborata la teoria di Dow, che sta alla base della analisi tecnica moderna.
Tale teoria presentata come una raccolta delle scritture che Charles Dow elaborò nell'arco della propria vita. Essa si basa su alcuni presupposti fondamentali tra cui quello che il mercato si muove seguendo tre tipi di trend (primario, secondario e minore)

Trend primario: dura da un anno a diversi anni . Può essere rialzista (mercato Toro) o ribassista (Orso).
Un mercato primario rialzista è caratterizzato da una serie di massimi e minimi crescenti. Un mercato primario ribassista è caratterizzato da una serie di massimi e minimi decrescenti.
Solitamente il trend primario si sviluppa in tre fasi ben distinte:
  • a) accumulazione: E' la prima fase di un mercato toro, che dopo un movimento al ribasso precede un possibile rialzo. Alcuni investitori,di solito speculatori professionisti, cominciano ad acquistare azioni da venditori scoraggiati. Durante questa fase vi è, in genere, sui mercati un totale pessimismo. Il volume è moderato ma sta cominciando a salire.
  • b) fase intermedia: Tutti i trend followers si posizionano, mentre i prezzi iniziano a salire in maniera esponenziale e le notizie economiche sono fortemente positive.
  • c) distribuzione: E' l'ultima fase del trend rialzista. I volumi sono ancora elevati ma tendono a diminuire. Gli investitori sono ancora attivi ma iniziano a cautelarsi e si affievoliscono le speranze di ottenere nuovi profitti. In questa fase c'è l'ingresso del grosso degli investitori , il cosiddetto " parco buoi". In questa fase gli investitori più informati cominciano a vendere realizzando forti gain.

Trend secondario: Dura da alcune (tre) settimane a diversi mesi. E' un movimento correttivo del movimento primario: spesso i movimenti secondari si interrompono in coincidenza di correzioni intermedie, dette ritracciamenti del totale del movimento precedente.

Trend minore: Solitamente dura pochi giorni o al limite qualche settimana (max 3) e sono delle fluttuazioni più brevi del trend intermedio
Questi grafici sono la rappresentazione visiva della teoria di Charles Dow.
Ho estrapolato una dozzina di grafici di titoli che hanno performato di piu' negli ultimi anni.
E questi sono i risultati.
Mi sapete dire quali sono gli elementi ricorrenti prima di un rialzo?
Attendo i vostri commenti e tra qualche giorno esamineremo meglio cio' che Dow all'inizio del secolo, aveva teorizzato.
Nysedow












3 commenti:

Anonimo ha detto...

3 fasi : accumulo , notizie e terza euforia ..... è li che le man forti abbandonano la nave e il parco buoi subisce ......
carraro e fidia potrebbero essere già in fase di parco buoi
ciao da lose

Anonimo ha detto...

accumulo, ritorno dei volumi, e RSI bassissimo
Giulio

Marco ha detto...

x anonimo:
ma li hai visti i risultati di Carraro??come fai a dire cose simili???una cosa e' la salita dl titolo accompagnato dagli utili..un altro e' la salita,come ciccolella o altri,da speculazione.secondo il tuo ragionamneto allora tenaris quando sali' da 3 a 9 era da vendere.