Il trucco è mettere in chiaro la differenza tra ciò che voi volete che accada e quello che sapete che accadrà.


giovedì 16 agosto 2007

Mibtel, ultimo appuntamento con la storia.

In queste situazioni di Panic Selling mondiale è inutile commentare le singole storie dei titoli quotati.
Bisogna solo osservare gli indici di riferimento che indirizzeranno i trend nei prossimi mesi, se non anni.
Quindi voglio concentrarmi ed osservare attentamente cosa puo' dirci il grafico del nostro Mibtel, il nostro 'caro' indice Mibtel, che è giunto ad un appuntamento cruciale con la storia...

La Dow Theory applicata sul nostro indice principale.
Guardate l'uptrend di lungo all'interno del canale delimitato dalle 2 t-line in verde.
Quello è il major trend, il trend principale su cui si è snodata la storia recente dell'indice.
E' il trend che indirizza nel lungo periodo (anni).

Poi, vedete all'interno del canale i movimenti secondari che possono durare da tre settimane a molti mesi.
Si verifica nell'ambito di un trend primario e rappresenta la cosiddetta "correzione", cioè un'inversione di tendenza di una certa durata, nell'arco della quale le quotazioni indietreggiano del 33-66% rispetto alla precedente variazione del trend.

E infine i trend minori (che non ho tracciato per non impiastricciare il grafico).
Possono durare da qualche ora a tre settimane al massimo.
Hanno scarso valore previsionale per il lungo termine, anzi gli fanno da "rumore", cioè distolgono dalla giusta previsione.
Sono gli unici dei tre movimenti che possono essere manipolati dalle "mani forti".

Osservate ora l'ultimo ritracciamento.
E' il piu' profondo effettuato dal nostro indice dall'inizio dell'uptrend dal 2003.
Mai in questi anni era scivolato cosi' in profondità.
Inoltre, un' occhio attento avrà notato come l'ultimo minimo del marzo 2007 è stato violato al ribasso da questa ultima discesa, segno evidente che l'uptrend inizia ad avere segnali di cedimento.
Gli scricchioli sono sempre piu' forti...
E' un segnale da tenere presente?
Forse che si', forse che no...

Volevo segnalare anche un'altra elemento che circolava in queste ultime settimane nelle sale degli analisti finanziari e tra i vari forum di borsa: la preoccupazione di una formazione grafica di inversione di tendenza chiamata Testa e Spalle ribassista, che con le saduta di oggi è stata definitivamente scongiurata. Un primo segnale positivo?!...

Ad ogni buon conto siamo giunti all' appuntamento con la storia.
Guardate il supporto dinamico del canale in uptrend. Come vedete le quotazioni dell'indice sono arrivate quasi nei pressi di quell'area.
Un'area strategicamente importante, anzi un'area di importanza storica, il limite di confine dove ci si giocherà uno scontro tra i ribassisti e i rialzisti che condizionerà l'andamento dei prossimi mesi, se non addirittura dei prossimi anni.
Forse già domani avverrà la battaglia definitiva, o forse nelle prossime sedute.
Ma è li' che si deciderà il futuro dei prossimi anni.
Se dovesse avvenire la rottura di quel supporto allora si inizierà ad ipotizzare l'imminente inversione del trend di long, che verrà confermato con un pull back e una ripresa del downtrend in atto
Al contrario, ove il supporto dinamico dovesse tenere, potremmo dire temporaneamente che il pericolo è scongiurato.
Naturalmente tutto cio' lo verificheremo non in una'unica seduta, bensi in piu' di una seduta, poichè le conferme di lungo (anni), non si risolvono in breve tempo.

P.S. Questa sera aggiorneremo anche gli indici rappresentativi americani per avere un quadro globale piu' chiaro di cio' che sta accadendo ai mercati mondiali.

Nysedow

Nessun commento: